venerdì, febbraio 10, 2012

PATRICIA CORNWELL
Il cimitero dei senza nome

Central Park, vigilia di Natale: Temple Gault - l'inafferabile serial killer con cui Kay Scarpetta e l'Fbi hanno già dovuto più volte confrontarsi - guarda la sua ultima vittima mentre si lava il sangue dalle mani con la neve appena caduta. Poi scoperchia un tombino e sparisce nei meandri sotterranei della metropolitana di New York. Kay sta eseguendo una delle sue celebri autopsie quando riceve la notizia che il killer è tornato a colpire. E l'incubo ricomincia, più agghiacciante e incalzante che mai.


Commenti personali:
Uno dei primi libri, che però non avevo ancora letto. Splendido. Patricia Cornwell è sempre tra i miei preferiti. Il personaggio di Temple Gault è straordinariamente inquietante. Kay Scarpetta è un personaggio che amo, nella sua normalità, nella sua serietà e correttezza, nel suo rapporto con la nipote Lucy e con l'amato Benton.

2 commenti:

Anna ha detto...

Già letto da diversi anni non ricordo i dettagli ma mi piace molto Patricia, ho letto quasi tutti i suoi romanzi (mi mancano i più nuovi, li compro in edizione economica...)
Un sorriso
Anna

Eli ha detto...

Questo genere è il mio preferito. Buona lettura! Un abbraccio.Eli